The Complete Freedom of Truth International Youth Arts


The Complete Freedom of Truth International Youth Arts

TCFT è un progetto portato avanti da Opera Circus, iniziato nel 2004 in Bosnia ed Erzegovina sotto la guida di Nigel Osborne e che ha ripreso a crescere in Srebrenica a partire dal 2008.
Fondato e guidato dal direttore artistico Tine Ellen Lee, questo processo di sviluppo continuo crea un spazio inclusivo e creativo dove i giovani e gli artisti possono lavorare insieme per esplorare la diversità, il genere, i diritti umani, l’uguaglianza e la comprensione degli altri
Il progetto lavora con partner provenienti dall’Italia, dal Portogallo, dalla Serbia, dalla Bosnia, dalla Romania, dalla Georgia e dal Regno Unito. 

Come si combinano arte, educazione e inclusione sociale all’interno del vostro progetto?

Combinando fiducia, verità, gentilezza, rispetto e tolleranza e ponendole alla base degli obiettivi che vogliamo raggiungere e del mondo in cui vogliamo vivere.
La nostra società è fatta da differenti culture, razze, abilità e linguaggi e i nostri progetti lavorano molto su questo spunto di riflessione. Qualche volta non è facile e c’è molto lavoro da fare per rendere il nostro lavoro accessibile a tutti, ma questo è il nostro obiettivo finale.

Qual era l’obiettivo che si poneva inizialmente il progetto e come è cambiato durante il processo?

Il progetto TCFT è un processo continuo a lungo termine che si sviluppa attraverso l’esperienza, l’ascolto e l’apprendimento.
L’obiettivo è sviluppare una forma di apprendimento creativo per i giovani, sfidando il tradizionale sistema educativo e la società attuale che non forniscono un’educazione inclusiva e di ampio respiro, adatta al mondo del lavoro e alla vita.

Qual è una storia, un aneddoto, un momento particolare del progetto che volete condividere con noi?

Più che una storia vorremo condividere il pensiero di una delle persone coinvolte, a partire dal 2014, nel progetto TCFT.

“Progetti come TCFT sono rari, essi riescono a portarci in un posto che è posto leggermente al di fuori dalla propria comfort zone, consentendoci di farne esperienza insieme a tutte quelle persone che non incontreremmo nella nostra vita ordinaria. TCFT ci dilata, ci estende, in senso positivo, ci rende più curiosi e ci consente di apprendere di più.
Spesso le persone disabili e quelle non disabili non riescono a condividere esperienze importanti come viaggiare, perché ci hanno insegnato che queste sono esperienze da vivere separatamente: scuole separate, posti in teatro separati, carrozze ferroviarie separate… Questo progetto ci ha ridato il tempo perso e ci ha permesso di rivalutare come vogliamo che il mondo sia e come come vogliamo che le persone si sentano coinvolte all’interno della nostra comunità locale.”
Eilis 26, 2017

Scopri di più sul progetto visitando il sito web di Opera Circus.

Se desideri condividere con noi la tua esperienza scrivici a info@getclosetoopera.com